Intervista a Autore Kelley Clink

Kelly Clink

Perdere un fratello al suicidio si trasforma in un mondo a testa in giù fratelli e buio. unica sorella Kelley Matt, è morto per suicidio di due settimane prima che fosse a laurearsi all'università. sorella maggiore Kelley spirale indietro nella sua depressione, alle prese con profondo dolore e le domande circa il fratello che conosceva e il fratello che ha ceduto alle sue lotte.

Fuori di quel viaggio è venuto il suo libro eccezionale e inflessibile, Un diverso tipo di Same. Kelley è un autore di talento, e il suo libro ha toccato molte vite. Kelley è un sostenitore di YLC e siamo contenti che lei ci ha trovato. Come sta facendo Kelley?

quando Un diverso tipo di Same è andato a premi in 2015, hai avuto qualsiasi idea dell'impatto tuo libro avrebbe su tante comunità diverse?

Era la mia speranza più profonda che Un diverso tipo di Same avrebbe fornito sostegno e comfort per una grande varietà di persone, ma onestamente, Non avevo idea di quello che potrebbe apparire come. Avevo passato tutta la mia vita nascondere la mia depressione e suicidio tentato. Sapevo che c'erano altri sopravvissuti là fuori, sia la perdita e il tentativo, ma non sapevo come trovarli. Non ero veramente pronto a guardare. Sembrava come per magia quando, dopo che il libro è uscito, mi hanno trovato: sopravvissuti perdita, sopravvissuti tentativo, le persone che vivono con la malattia mentale e la suicidalità, e le persone che li amano. Tutte queste comunità mi abbracciarono, fatta spazio per me. Hanno ascoltato la mia storia e mi hanno detto la loro, e per la prima volta nella mia vita, Mi sono sentito visto. Mi sentivo come se avessi trovato la mia tribù.

Sei diventato un avvocato per la salute mentale, sopravvissuti tentativo di suicidio, superstiti di perdita di suicidio. Quali sono i vantaggi e le insidie ​​di advocacy?

Uno dei più grandi vantaggi di advocacy è il rilievo che viene con vivere autenticamente. Anche se sto facendo qualcosa di semplice (e anonimo) come partecipare a un progetto di ricerca scientifica, Sto abbracciando una parte di me che ho spinto via per un lungo, a lungo. Anche, il potenziale per fare spazio per gli altri a condividere le loro esperienze, per creare un vero e proprio cambiamento nel nostro modo di vedere la salute mentale e il suicidio, rende tutto il lavoro duro vale la pena.

Ma, ovviamente, può essere spaventoso per essere così vulnerabile. Spesso mi preoccupo che dirò qualcosa di inutile (o, sai, semplicemente sbagliato). A volte Parlerò a un gruppo e che non sembrano in esso, che è difficile non prendere personalmente quando si sta parlando di te. Una cosa che io non sono venuto contro ancora, ma che so io, è come spiegare quello che faccio per i miei figli. Io non lo definirei un trabocchetto, e non avrei alcun altro modo, ma sono decisamente in ansia su di esso.

Lei è stato sincero e articolato sul viaggio attraverso il dolore, e la vostra lunga strada per vivere bene. Che indicazioni fai suggerisci la gente cerca in quanto a piedi la loro passeggiata attraverso le loro perdite?

Oddio, questa domanda è così difficile. le esperienze di tutti sono così diversi! Sapevo che era sempre meglio per me quando ho potuto pensare, parlare e scrivere di mio fratello senza un gigantesco vortice di ansia aprendo nel petto. Sapevo che stava meglio quando volevo viaggiare. Quando ho smesso di avere paura di ascensori. Quando ho iniziato a ballare. Quando ho firmato per lezioni di chitarra. Sapevo che stava meglio quando ho piantato fiori sul mio balcone.

Kelly Clink

Tenete gli occhi aperti per quelle piccole cose. Loro stanno arrivando, lo prometto. Essi vi porterà attraverso.

Uno dei messaggi chiave che ho preso da un diverso tipo di Same è che il silenzio uccide. Allo stesso tempo, vergogna, senso di colpa e la rabbia sono potenti emozioni dolore che molti non vogliono versare nella vita di altre persone. Vedete cambiamenti del paesaggio culturale, che consentono alle persone di trovare la loro strada attraverso?

sì! Sono così incoraggiato dal lavoro di persone come Brené Brown ed Elizabeth Gilbert. Sono fiducioso che questo è l'inizio di un massiccio spostamento verso l'alfabetizzazione emotiva e di una società che supporta la profondità e la complessità dell'esperienza umana. Ma abbiamo una lunga strada da percorrere. Non commettere errori: questo lavoro è duro, questa strada è lunga, queste conversazioni sono a disagio. Ma il cambiamento è possibile e potente. Questo particolare cambiamento può salvare la vita.

Se stavi intervistando te all'inizio del 2019, che cosa che più desidera condividere?

La vita migliora. Si ottiene così, molto meglio. Ma non ottiene perfetta. E poi c'è di peggio di nuovo. E poi diventa un po 'meglio. E poi molto peggio. E poi modo, modo, molto meglio. E poi un po 'peggio. E così via.

Crescendo, fino in fondo i miei anni Trenta, Ho avuto questa idea che ci fosse una specie di formula magica, qualche tipo di combinazione di luce solare, esercizio, meditazione, e farmaci che “fissare” me, cioè. proteggermi da sentirsi come paura o senza speranza o sopraffatto, come ho sentito. Anche dopo il mio fratello è morto, Ho pensato “Ok, questo è, questa è la cosa peggiore che possa mai accadere a me. Io mai e poi mai mi sento così male di nuovo “. Ma non è così che funziona la vita. Che è ovviamente scadente, e assolutamente ingiusto. Ma può anche essere come una di quelle vecchio stile di salvataggio. Non sembra molto a fronte delle onde torreggianti, ma la comprensione e l'accettazione dell'impermanenza, stare nel momento presente e sapendo che cambierà, può tenere a galla nella tempesta.

Chiunque si è, caro lettore, conosci questo: sei necessaria. Non sei solo. si importa.

Si prega di rimanere.

Live a Reply

Live Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *